venerdì 21 agosto 2009

La festa della ceramica a Boleslawiec

Pensi che dormono in te ancora i talenti non scoperti? Hai ragione. Basta solo risvegliarli. Bisogna andare a Boleslawiec (in Polonia) per La Festa a Bolesławiec di Ceramica. Si possono incontrare artisti ceramici di tutto il mondo, si puo' da soli modellare e foggiare sul tornio l'argilla, decorare e dipingere qualsiasi oggetto della propria fantasia ed anche ammirare vari oggetti ceramici, tra quali anche la ceramica dipinta da me.


Allora vorrei invitarvi a partecipare a questo straordinario evento internazionale a Boleslawiec, che durera' 5 giorni dal 19 al 23 agosto 2009
Quest anno e' la 15 edizione della festa che si svolge nella bellissima scenografia del centro della cita'. Lo scopo pripcipale della fiera e' presentazione dei vari prodotti d'argilla classica, nuove e originali idee artistiche , comerciali e casalinghe di tutto il mondo.
La fiera ospiterà anche alcuni cantanti famosi e cabarettisti. Si provera' a battere il record di Guinness di un coordinato da tavola dipinto a mano piu' lungo e si svolgera' il concorso per la piu' bella presentazione artistica della ceramica.
Ceramiczny zawrót głowy

Jesli myślisz, że drzemie w Tobie wiele nieodkrytych możliwości, to jedż do Bolesławca, gdzie własnie trwa międzynarodowe Bolesławieckie Świeto Ceramiki. Można tam spotkać artystów ceramików z całego świata, samodzielnie lepić i formować na kole garncarskim glinę, dekorować i malować własne ceramiczne dzieła, podziwiać i kupować różnorodne produkty ceramiczne, zarówno atystyczne jak użytkowe. Znajdziecie tam również i moje wyroby.

Imprezie towarzyszą występy znanych kabaretów i piosenkarzy, takich jak Andrzej Piaseczny PIASEK. Będzie również podjęta próba pobicia rekordu Guinnessa na najdłuższą zastawę ceramiczną ręcznie malowaną, oraz podczas ‘Ceramicznej Parady’ odbędzie się konkurs na najpiękniejszą prezentację artystyczną.

Serdecznie zapraszam, a szczegółowy program impresy znajdziecie tu.

venerdì 7 agosto 2009

Uomo e donna nell'arte italiana in stile derutese.


Il volto del giovane uomo e' intrigante, ricco di mille pensieri. La bocca nasconde un velato sorriso. Indossa un vestito prezioso ed elegante. Piccolo cappello copre i suoi lunghi boccoli biondi. Con timido, penetrante e curioso sguardo cerca il volto della sua donna.


Lei ricambia lo sguardo con moderata fiducia. Il suo volto e' solare e semplicemente bello. Porta un caratteristico del epoca copri capo ricamato a mano, che raccoglie la sua lunghissima bionda coda dei capelli. I colori giallo verde e arancione scuro sono riportati anche sul suo ricco ed elegante vestito lungo.


Questi antichi disegni dei volti della donna e uomo sono rivolti verso se stessi e vanno guardati solo insieme. Si mettono sulla parete l'uno affianco l'altra. Cosi loro possono „guardarsi”, e noi possiamo cercare di scoprire la particolare l'intesa che c'e' tra loro.

Sono dipinti sul piatti di diametro 42 cm con i classici colori vivaci per la ceramica, pero' dopo la cottura sono stati trattati a freddo con la cera marrone, per attenuare la brillantezza del colore e diminuire la lucidità della vernice . In questo modo possiamo ottenere un bellissimo effetto antico, collocarli perfettamente nella loro epoca e renderli misteriosi.

ShareThis